cerca
Quei bravi ragazzi
modifica cronologia stampa login logout

Wiki

Tools

Categorie

Help

edit SideBar

Quei bravi ragazzi

 :: Quei bravi ragazzi ::
Quei bravi ragazzi
Titolo originale: Goodfellas
Regia: Martin Scorsese
Sceneggiatura: Martin Scorsese, Nicholas Pileggi
Genere: Dramm. / Thriller
Attori principali: R.Liotta / R.De Niro / J.Pesci

Sinossi

(dal Morandini)
Cresciuto a Brooklyn, l'italo-irlandese Ray Hill (R. Liotta) ha una sola aspirazione: diventare un gangster. Ci riesce, ma finirÓ per denunciare i compagni, rassegnandosi a un'esistenza grigia e nascosta sotto una falsa identitÓ. Un film sulla mafia gangsteristica italo-americana diverso dagli altri.

Trama

Attenzione: di seguito viene rivelata la trama dell'opera

Il film racconta la storia della carriera criminale di Henry Hill (R.Liotta), un giovane italo-irlandese di Brooklyn il cui sogno Ŕ diventare un gangstar. Fin da ragazzino coinvolto nei piccoli giri di mafia del quartiere, entra presto nelle grazie dell'irlandese Jimmy Conway (R.De Niro), che lo fa entrare nella sua banda di bravi ragazzi, dedita a rapine estorsioni e contrabbando. Oltre che a Jimmy, deve ubbidire agli ordini del sanguinario Tommy DeVito (J.Pesci) e di Paul Cicero, ben disposti a percorrere la strada della violenza per sbrigare i loro traffici. A Henry piace la sua vita: ha il rispetto, ha i soldi, si diverte e non si fa troppi scrupoli di coscienza. Si innamora di Karen e la sposa, senza per˛ rivelarle la sua vera professione. Tra un lavoretto e l'altro ha anche il tempo di fare due figlie e di trovarsi un'amante, Janice, che metterÓ per˛ a serio rischio il suo matrimonio. La svolta avviene quando i bravi ragazzi cominciano a trafficare droga. Aumentano i soldi, ma anche i sospetti, i complotti e gli omicidi. Henry viene arrestato, e al momento della scarcerazione intuisce che i vecchi amici hanno intenzione di eliminarlo. Nel frattempo anche Tommy e Paul sono stati assassinati, mentre Jimmy si fa sempre pi¨ ambiguo e minaccioso. Finisce cosý che Henry, costretto anche dalla moglie, si consegna all'FBI e rivela tutto ci˛ che sa in tribunale, fottendo tutti. La sua famiglia viene messa al sicuro dal programma di protezione testimoni, chissÓ sotto quale nome, chissÓ dove (chissÓ per quanto).

Opinioni

Guido: un gangster movie presentato senza filtri e senza sconti, con la stessa luciditÓ espressiva di un documentario. Ennesimo capolavoro di Martin Scorsese, l'unico che poteva mostrarci una storia di crimine e violenza sotto l'inquietante ottica di una - seppur distorta e grottesca - normalitÓ.

Citazioni

  • Che io mi ricordi, ho sempre voluto fare il gangster. Per me fare il gangster Ŕ sempre stato meglio che fare il presidente degli Stati Uniti. (Henry Hill)
  • E poi un giorno... un giorno i ragazzi del quartiere portarono le borse della spesa di mia madre fino a casa. E sapete perchÚ? In segno di rispetto. (Henry Hill)

Video


Il trailer in inglese


Recensioni | Film